Carinzia

Un regione guardata con sempre maggiore interesse anche da molti imprenditori italiani: posizione geografica strategica, infrastrutture, investimenti in ricerca sono tra i fattori su cui la Carinzia punta per aumentare la sua competitività

La Carinzia, dal punto di vista economico e dal punto di vista dell'attrattiva per fare business è, forse, la regione più competitiva. Un'attrattiva fatta di molti elementi che vanno dalla posizione geografica strategica, al sistema fiscale vantaggioso e ad un ambiente votato alla ricerca e all'innovazione.
L'ambiente economico della Carinzia è fatto da un tessuto variegato che vede industrie come quelle dell'elettronica, dell'Itc e delle energie ambientali ai livelli di veri e propri leader mondiali. Di enorme importanza il settore edile e il turismo che beneficia di alcune delle strutture migliori del paese. Ma per spiegare il successo che la Carinzia raccoglie tra molti imprenditori c'è il fatto che la regione, attraverso investimenti mirati, si stia ponendo come fulcro del settore della ricerca e dello sviluppo.

Si può affermare che la Carinzia stia facendo grandi sforzi per diventare, a tutti gli effetti, una regione tecnologica. Tutto ciò si traduce in un impegno sempre maggiore volto ad incrementare i centri di studio e ricerca in profonda sinergia con i settori industriali trainanti. Questi centri rappresentano delle vere e proprie eccellenze oltre che avere delle importanti ricadute occupazionali. Tra i più importanti segnaliamo il KAI il cui ambito di ricerca è quello dell'elettronica ad alte temperature; il CTR leader nella ricerca sul fotovoltaico e sull'ingegneria dei sistemi ottici; Lekeside Labs che compie ricerche nel campo dell'ITC.

E sull'onda di questa vocazione tecnologica e innovativa in Carinzia sono stati creati dei veri e propri parchi tecnologici, fatti apposta per creare ambienti coerentemente organizzati per dare infrastrutture ottimali all'insediamento e allo sviluppo di chi investe. Attualmente sono più di 200 le compagnie che hanno trovato le condizioni perfette per fare il loro business e per creare occasioni di lavoro per un numero complessivo di oltre 5000 persone. Alcuni di questi parchi sono quello logistico ALPLOG, il parco industriale St.Veit.

carinzia

Il mercato del lavoro, pur non essendo privo di elementi di criticità, presenta un dato considerato quasi da boom economico: su una popolazione di circa 500000 persone, gli occupati sono quasi 208000, il dato massimo dai tempi in cui la crisi non aveva ancora colpito l'Europa. La tendenza è quella di aumentare le figure professionali qualificate in linea con gli investimenti regionali nella ricerca: la percentuale carinziana destinata a queste investimenti è tra le più alte dell'Austria e fa di questa regione una delle aree più importanti dell'intera Europa.




Scrivici se hai domande o commenti sull'Austria

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento