Bassa Austria

Non è solo la regione con la più imponente crescita economica ma anche quella con un'offerta formativa senza eguali: università e istituti di ricerca ne fanno un importante centro di studi di tecnologie avanzate

Forse la Bassa Austria è la regione con i dati di crescita economica più alti di tutta l'Austria ma anche quelli di crescita più rapida; tutto ciò grazie alla nascita di nuove aziende e ad un incremento continuo di produttività. Due i cavalli di battaglia: sviluppo tecnologico e incremento di apertura verso i mercati esteri che si traduce in un export in crescita. Fattore non secondario per spiegare, in parte, la crescita economica della Bassa Austria è la sua posizione di porta verso alcuni dei più interessanti mercati dell'Europa dell'est.

La Bassa Austria ha come strategia predominante quella di rendere ancora più interessante l'ambiente economico e operativo per le aziende che si stabiliscono qui. E uno dei metodi adottati e quello di una burocrazia snella per consentire alle aziende di muoversi in maniera flessibile per potersi adattare senza troppi cavilli ad un mercato che continua a cambiare. Una flessibilità che è, al momento, l'unico modo per rispondere alla crisi.

Una regione che può vantare livelli di benessere invidiabili e una politica tesa anche a valorizzare la cultura. Notevoli sono gli investimenti in tal senso che si stanno rivelando vincenti in termini di ritorno economico anche per le interessanti ricadute sul settore turistico.

Ma c'è un settore in cui la Bassa Austria eccelle ed è quello della formazione con i suoi istituti di ricerca, anche universitaria. In prima fila troviamo l'Università Danubiana di Krems, polo di eccellenza nella ricerca biomedica. I ricercatori e gli investimenti concentrati in questa università ne fanno uno dei leader nella ricerca tecnologica legata ai biomateriali. L'Università ospita anche un corso di Pharmamanagement and biotech che ha lo scopo di dare una formazione rivolta alla creazione di impresa in questi due settori.
In Bassa Austria si trova anche l'Istituto Superiore di Qualificazione Professionale IMC, centrato sui suoi corsi in biotecnologie mediche e farmaceutiche. Impossibile non citare il Dipartimento di Biotecnologie Agrarie o il Fachhochschule Wiener Neustadt, Standort Tulln sempre focalizzato sulle biotecnologie e le tecnologie molecolari.

bassa austria

Molti altri sono gli istituti di studio e ricerca che testimoniano di un'attenzione particolare verso questo settore visto come trampolino verso il futuro per le sue fondamentali implicazioni economiche: non solo per il valore dei ricercatori che vi lavorano ma anche per le applicazioni industriali che queste ricerche portano con sé.




Scrivici se hai domande o commenti sull'Austria

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento